Approfondimenti

Manifattura

Goodyear

Goodyear

La lavorazione Goodyear è brevettata nel 1839 da Charles Goodyear, il genio che ha inventato le scarpe inglesi: il guardolo, cuoio morbido montato perimetralmente lungo la scarpa, viene cucito al labbro sottopiede di cuoio, fissando insieme anche la tomaia e la fodera. Successivamente viene cucita la suola al guardolo per la presa finale delle due parti e subito dopo si applica il tacco. Nel vuoto che si crea tra sottopiede e suola viene collocata un’intersuola riempitiva, generalmente in sughero, che assume una funzione isolante e di comfort, come un “cuscino” che si adatta al piede. Il risultato è una scarpa di grande pregio e estrema comodità, al tempo stesso…praticamente indistruttibile.

Blake

Il suo inventore, l’americano Lyman Reed Blake, la realizzò nel 1856, in piena Rivoluzione Industriale, spinto dalla necessità di ridurre tempi e costi di lavorazione, per una produzione su larga scala. Fu poi perfezionata da Gordon McKay, che diventò il fornitore ufficiale dell’esercito Americano durante la guerra civile. In sintesi, la lavorazione Blake prevede, tramite l’impiego di un’apposita macchina, una sola cucitura con filo semplice o doppio, che unisce contemporaneamente tomaia, fodera, sottopiede e suola. Questa lavorazione, riconoscibile dalla cucitura interna che attraversa il sottopiede, garantisce alla scarpa maggiore flessibilità e leggerezza.

Blake
Incollata

Incollata

Costruzione ago o incollata: una costruzione di scarpe in cui la tomaia di una scarpa viene incollata, piuttosto che cucita, alla suola della stessa. La costruzione incollata si traduce in una scarpa più leggera e flessibile.

Cassetta

Cassetta, le nostre calzaure con lavorazione a cassetta sono fatte in modo tradizionale. La tomaia è monata su una soletta morbida, allogiata dentro la suola e viene quindi fissata mediante cucitura intorno alla parte superiore del bordo. Questo produce una scarpa comoda e pratica con un look raffinato.

Cassetta
Tubolare

Tubolare

Drive Drive tubolari: la lavorazione è tubolare ed è interamente a mano. La tomaia è preforata per ospitare i cuscinetti in gomma, che riposano su una base di gomma sottile ancora fatta oggi con il composto dei battistrada dei pneumatici. Una delle caratteristiche della scarpa Drive è la perforazione e la cucitura della tomaia ancora fatte a mano da esperti artigiani.